Fratture

FRATTURE RECENTI A RISCHIO

Un osso fratturato tende a guarire spontaneamente. La riparazione dell’osso può essere messa a rischio da diversi fattori, molti dei quali identificabili fin dalla diagnosi della frattura, come per esempio l’età del paziente, la concomitanza di malattie sistemiche o locali, la sede e la tipologia della frattura. In questi casi l'ortopedico può decire di intervenire precocemente. 

idea-light.png

Studi clinici dimostrano che la Terapia IGEA accelera la guarigione delle fratture del 30% e porta a gurigione l'87% delle fratture che non consoliderebbero autonomamente. 

In questa patologia si consiglia l'uso di BIOSTIM® terapia, OsteoBit® terapia o di FAST® terapia.

RITARDI DI CONSOLIDAZIONE E PSEUDOARTROSI

Un osso fratturato tende a guarire spontaneamente: il processo di guarigione si chiama osteogenesi riparativa. Generalmente, tutte le fratture guariscono in un arco di tempo di tre mesi. In alcuni casi però il processo di guarigione  è più lento o non avviene affatto. Un ritardo rispetto ai tempi usuali di guarigione di una frattura si definisce "ritardo di consolidazione"; in questi casi il processo di guarigione è più lento ed impreciso del solito. Si definisce invece "pseudoartrosi" la mancata consolidazione di una frattura a distanza di circa 6 mesi dall’evento traumatico. È una complicanza tardiva determinata dall’interruzione dei normali processi di guarigione.

idea-light.png

L'utilizzo della Terapia IGEA permette di ottenere la consolidazione nell'86% dei pazienti trattati. Il trattamento trova indicazione specifica anche in caso di lesioni infette.

In questa patologia si possono utilizzare BIOSTIM® terapia oppure OsteoBit® terapia.

FRATTURE DA STRESS

La frattura da stress si genera a seguito di ripetuti microtraumi su un osso con normale resistenza meccanica. La frattura da stress interessa principalmente atleti (podisti, marciatori, calciatori, giocatori di basket…) che svolgono importanti sessioni di allenamento. Causa principale sono i carichi ripetuti sullo scheletro per lunghi periodi (corsa, balzi, salti). La sede delle fratture da stress è la tibia nel 44-50% dei casi, il perone nel 12-16%, i metatarsi nel 16-20% e il femore nel 6-8%.

idea-light.png

La Terapia IGEA è particolarmente indicata nel trattamento delle fratture da stress, nelle quali accelera il processo di guarigione con una percentuale di successo dell’88%.

In questa patologia si possono utilizzare BIOSTIM® terapia, OsteoBit® terapia oppure FAST® terapia.

OSTEOTOMIE

L'osteotomia è un intervento chirurgico durante il quale un osso viene tagliato per accorciare, allungare o modificarne l'allineamento. A volte è eseguita per correggere un alluce valgo o per correggere l'allineamento di un osso che si è rimodellato non correttamente a seguito di una frattura. Viene anche utilizzata per correggere una situazione di coxa vara, di ginocchio valgo e ginocchio varo. A causa della complessità di questa procedura, il recupero funzione può essere lungo.

idea-light.png

La Terapia IGEA favorisce una rapida e completa consolidazione, accelera i tempi di recupero ed evita le complicanze.

In questa patologia si possono utilizzare BIOSTIM® terapia, OsteoBit® terapia oppure FAST® terapia.

Il contenuto di questo sito web deve intendersi generico e non può sostituire diagnosi o trattamenti medici professionali. Cerca sempre il consiglio di un medico o di un altro operatore sanitario qualificato per qualsiasi domanda tu possa avere riguardo alla tua condizione di salute. Non ignorare mai un consiglio medico professionale a causa di qualcosa che hai letto su questo sito.
Questo sito web non consiglia o approva test specifici, medicinali, prodotti, procedure, opinioni o altre informazioni che possono essere menzionate sul sito.
Il sito e i suoi contenuto sono stati realizzati dal dipartimento di comunicazione al pubblico di IGEA S.p.A.

IGEA © 2018