Patologie

BIOSTIM SPT® terapia: indicazioni cliniche elettive

Fratture

Il processo riparativo di un osso fratturato è fisiologico. Subito dopo la lesione si genera un ematoma che viene poi lentamente riassorbito e sostituito da tessuto di granulazione e in seguito da callo fibroso. In condizioni metaboliche e meccaniche ottimali, si assiste alla formazione del callo osseo, cioè alla neodeposizione di trabecole ossee che interconnettono i monconi di frattura. Il processo di rimodellamento porta alla risoluzione della frattura facendo riassumere all'osso il profilo originale o quasi.

Un osso fratturato tende a guarire spontaneamente. La riparazione dell’osso però può essere messa a rischio da diversi fattori come per esempio l’età, la concomitanza di malattie sistemiche o locali, la sede della frattura, la tipologia di frattura.

Quando il naturale processo di guarigione si interrompe, la Stimolazione Biofisica con BIOSTIM SPT® terapia riattiva tale processo in modo semplice e sicuro.  

info.png Protocollo di trattamento: 6-8 ore al giorno per 60-90 giorni.

Fratture recenti a rischio di mancata consolidazione

La riparazione dell’osso può essere messa a rischio da diversi fattori, molti dei quali identificabili fin dalla diagnosi della frattura, come per esempio l’età del paziente, la concomitanza di malattie sistemiche o locali, la sede e la tipologia della frattura. In questi casi l'ortopedico può decire di intervenire precocemente. 

BIOSTIM SPT® terapia abbrevia significativamente il tempo di guarigione (- 30%). La terapia è particolarmente indicata in caso di fratture complesse con elevato rischio di evolvere in ritardo di consolidazione.

Può essere usata nei trattamenti conservativi (tutori, gessi), quando la frattura è composta e stabile o in associazione all’intervento chirurgico.

info.png Protocollo di trattamento: 6-8 ore al giorno per 60-90 giorni.

Osteonecrosi della testa del femore

L’osteonecrosi della testa del femore è il risultato di un processo patologico caratterizzato da un’insufficiente afflusso sanguigno e conseguente necrosi del tessuto osseo in un’area delimitata, tale da indurre, nella maggioranza dei casi, una degenerazione dell’intera articolazione.

BIOSTIM SPT® terapia nei primi stadi dell’osteonecrosi permette di risolvere la sintomatologia dolorosa e inibire la progressione della malattia.

info.png Protocollo di trattamento: 6-8 ore al giorno per 60-90 giorni.

Revisione di protesi d'anca

La revisione di una protesi d'anca (o riprotesizzazione dell'anca) è un intervento chirurgico di sostituzione di una o più componenti dell'impianto. Le indicazioni alla revisione sono molteplici, ma l'obiettivo comune di questi interventi è restituire al paziente un'articolazione ben funzionante.

A volte il recupero funzionale post intervento può essere rallentato e associato a dolore.

BIOSTIM SPT® terapia riduce i tempi di recupero del 30%. Durante il trattamento la desitometria ossea è in grado di evidenziare l'aumento dell'osteogensi promosso da BIOSTIM SPT® terapia.

info.png Protocollo di trattamento: 6-8 ore al giorno per 60-90 giorni.

Impianto protesico doloroso

Una protesi articolare può essere dolorosa entro il primo anno dall’impianto per diverse cause, tra le quali la mancata fissazione delle componenti, l’instabilità dell'impianto, problematiche delle parti molli, ipersensibilità specifica per la protesi. Altra causa di comparsa del dolore può essere una infezione periprotesica.

BIOSTIM SPT® terapia permette di risolvere la sintomatologia dolorosa nel 70% dei pazienti consentendo un pieno recupero funzionale.

info.png Protocollo di trattamento: 6-8 ore al giorno per 60-90 giorni.

Ritardo di consolidazione e pseudoartrosi

Per ritardo di consolidazione si intende la situazione in cui una frattura tarda a guarire rispetto ai tempi normalmente previsti per il tipo di frattura e per l’età. Quando questo ritardo supera i 6 mesi, la mancata consolidazione si definisce pseudoartrosi.

È una complicazione tardiva determinata dall’interruzione dei normali processi di guarigione della frattura. Le cause posso essere molteplici: cause meccaniche (sede e tipologia di frattura), biologiche (insufficiente attivazione dei processi fisiologici che portano alla guarigione dell’osso) o una combinazione di entrambe.

L'utilizzo di BIOSTIM SPT® terapia permette di ottenere la consolidazione nell'88% dei pazienti trattati. La stimolazione trova indicazione specifica anche in caso di lesioni infette.

info.png Protocollo di trattamento: 6-8 ore al giorno per 45-90 giorni.

Osteotomia

L'osteotomia è un intervento chirurgico di interruzione della continuità di un segmento osseo, con l'obbiettivo di accorciarlo, allungarlo o modificarne la forma a scopo correttivo.

BIOSTIM SPT® terapia favorisce una rapida e completa consolidazione, accelerando i tempi di recupero del paziente ed evitando le complicanze.

info.png Protocollo di trattamento: 6-8 ore al giorno per 45-60 giorni

Algodistrofia dell'anca

L’algodistrofia all'anca è una malattia rara spesso associata a dolore ed edema e dall’esame radiologico può comparire un'osteoporosi localizzata. Può insorgere spontaneamente, oppure come complicazione in seguito a traumi o interventi chirurgici. Un’azione terapeutica precoce è di fondamentale importanza per arrestare i sintomi ed evitare la cronicizzazione della patologia.

BIOSTIM SPT® terapia nei primi stadi dell’osteonecrosi permette di risolvere la sintomatologia dolorosa e inibire la progressione della malattia.

info.png Protocollo di trattamento: 6-8 ore al giorno per 45-60 giorni

BIOSTIM SPT® terapia, per le caratteristiche del suo segnale, può essere usata con qualunque mezzo di sintesi e protesi.

Il contenuto di questo sito web deve intendersi generico e non può sostituire diagnosi o trattamenti medici professionali. Cerca sempre il consiglio di un medico o di un altro operatore sanitario qualificato per qualsiasi domanda tu possa avere riguardo alla tua condizione di salute. Non ignorare mai un consiglio medico professionale a causa di qualcosa che hai letto su questo sito.
Questo sito web non consiglia o approva test specifici, medicinali, prodotti, procedure, opinioni o altre informazioni che possono essere menzionate sul sito.
Il sito e i suoi contenuto sono stati realizzati dal dipartimento di comunicazione al pubblico di IGEA S.p.A.

IGEA © 2018